Vai al contenuto
Come scegliere il trapano

Come scegliere il trapano

Sai già come scegliere un trapano adatto alle tue esigenze? Questo strumento per forare materiali differenti può fare la differenza e trasformate la tua officina.

Basta acquistare un buon modello per fare buchi di dimensioni differenti in qualsiasi materiale, tagliare con precisione, molare e fresare. Chiaro, non puoi fare tutto con questo attrezzo ma di sicuro hai la possibilità di cambiare in meglio le tue possibilità. Come scegliere un trapano adatto al tuo lavoro? Ecco una serie di principi da seguire.

Funzione a rotazione e battente

La prima osservazione da fare quando si sceglie un trapano adatto alle proprie necessità: quale movimento devi avere a disposizione? I trapani migliori, oggi, hanno sia il movimento rotatorio sia quello battente. Questo significa che il mandrino, oltre a ruotare, esegue una percussione perpendicolare sul piano di esecuzione.

Tutto ciò porta a operare al meglio per i lavori su muratura, in particolar modo sul cemento armato. Di solito conviene acquistare un buon modello con movimento sia rotatorio, per metallo e legno, che battente per muri e pietre. Per i tuoi lavori più importanti puoi scegliere:

Qualità del mandrino per le punte

Assicurati che il trapano che vuoi acquistare sia di buona qualità e con funzione auto-bloccante: puoi aprire il meccanismo semplicemente svitando e avvitando con le mani senza bisogno della chiave. Questo modello è altrettanto valido e sicuro ma molto comodo soprattutto quando lavori per molte ore.

Meglio trapano con o senza filo?

Come scegliere un trapano? Meglio con o senza filo, quale scegliere? Di sicuro un modello senza filo è più comodo da usare in qualsiasi circostanza e non devi essere vincolato a cavi, prolunghe e prese elettriche. Si usa soprattutto quando vuoi unire:

  • Forature leggere.
  • Avvitatura/svitatura.

Per un lavoro più impegnativo, il trapano con filo è sicuramente più adeguato, soprattutto se lo vuoi usare anche per i lavori di muratura e non solo su lamierino e plastica.

Che potenza scegliere del trapano

La potenza del trapano ideale dipende molto dal tipo di lavoro da portare a termine. Se si lavora spesso con blocchi di pietra, marmo e calcestruzzo vale la pena acquistare un trapano sui 1.300 W e 3.000 giri al minuto, mentre per un bricolage leggero può essere sufficiente la performance di un trapano sui 500 W. Una buona via di mezzo?

trapano

Acquista un trapano con 800 W e 2.000 giri al minuto. E poi con oltre 40.000 colpi sul battente se consideriamo la funzione per forare il calcestruzzo. Inoltre, conviene scegliere un motori Brushless, senza spazzole. Cosa significa?

"Il motore brushless (senza spazzole) è un motore elettrico a corrente continua (BLDCM, Brushless Direct Current Motor) avente il rotore a magneti permanenti. A differenza di un motore a spazzole non ha quindi bisogno di contatti elettrici striscianti sull'albero del rotore per funzionare.
Da questa definizione di Wikipedia arriviamo a una conclusione: il trapano Brushless sarà più potente e maneggevole, anche più affidabile. Unico neo: un costo superiore.

Gli accessori sono importanti

La scelta del trapano adatto sia per professionisti che per amanti del bricolage può essere definita anche in base agli accessori compresi nel kit o che riguardano la struttura stessa del modello.

Ad esempio può essere utile acquistare un trapano che includa maniglia per impugnare l'elettroutensile nella foratura a muro, puntatore laser e luce per una maggiore precisione di esecuzione, misuratore di profondità per evitare di andare oltre. 

Ergonomia del trapano

Quale trapano acquistare? Di sicuro uno che sia in grado di garantire un buon comfort di utilizzo. Soprattutto perché spesso lo devi utilizzare per molto tempo, quindi devi assicurarti che l'impugnatura sia comoda, ma anche che il peso non sia eccessivo.

Un trapano potente e robusto avrà un peso superiore di un modello per hobby e fai da te ma i trapani di gamma alta riescono a unire leggerezza, potenza e robustezza. In questi casi i motori Brushless danno un ulteriore vantaggio: grande potenza al pari di dimensioni ridotte e maneggevolezza.

Tra le caratteristiche indispensabili di un trapano facile da usare è la qualità del grilletto, il pulsante che avvia la rotazione: deve permettere di gestire facilmente la velocità di rotazione con la pressione.

Articolo Precedente Pialla elettrica, cos'è e come usarla
Articolo Successivo Differenza tra levigatrice orbitale e rotorbitale