Vai al contenuto
Differenza tra levigatrice orbitale e rotorbitale

Differenza tra levigatrice orbitale e rotorbitale

Chi deve togliere vernice da un piano o modellare una superficie conosce la difficoltà che si incontra in queste circostanze. La tecnica ci viene in aiuto fornendo la giusta strumentazione ma prima bisogna precisare: qual è la differenza tra levigatrice orbitale e rotorbitale? In entrambi i casi parliamo di strumenti raffinati.

Ma soprattutto indispensabili in determinate occasioni. Sono pensati per togliere strati di materiale grazie al movimento di una base che ospita fogli di carta vetrata.

Ma c'è qualcosa che cambia nel movimento. E che consente a queste due macchine di essere usate per condizioni e situazioni differenti. Di cosa sto parlando esattamente? Ecco qualche idea per decidere il modello da acquistare.

Qual è la differenza sostanziale

La differenza tra levigatrice orbitale e rotorbitale: c'è un movimento differente tra i modelli capace di imprimere una maggior forza e dare un effetto superiore. In quale caso? Qual è la differenza tecnica tra i due modelli in questione?

Allora, pensa questo: la levigatrice orbitale ruota l'elemento su se stesso mentre quella rotorbitale, mentre esegue questo movimento, esegue anche un movimento rotatorio dell'elemento che sta già eseguendo una circonferenza. Quindi, in buona sintesi: 

  • Levigatrice orbitale: il disco gira.
  • Levigatrice rotorbitale: il disco gira e ruota.

La sintesi è chiara: con la levigatrice rotorbitale hai una forza abrasiva superiore ma c'è bisogno anche di competenze differenti perché il rischio di rovinare la superficie è evidente. La levigatrice orbitale, invece, si usa soprattutto per lavori minuti e dettagli.

Non a caso è facile trovare levigatrici orbitali in forme differenti da quella circolare, tipo con un vertice triangolare, proprio per essere in grado di lavorare i dettagli.

Levigatrice orbitale o rotorbitale?

Se devi carteggiare una superficie - in legno ma non solo - per eliminare un sottile strato di materiale puoi acquistare e usare una levigatrice orbitale. Puoi scegliere tra modelli differenti, con potenze e forme diverse in base alla necessità.

Questo attrezzo è adeguato per chi non ha massima competenza con le tecniche abrasive e vuole evitare strumenti incisivi che potrebbero danneggiare le superfici.

Al tempo stesso la levigatrice orbitale è usata anche dai professionisti quando trattano oggetti delicati e sanno che questa è la soluzione giusta per non rischiare inutili danni.

levigatrice rotorbitale

Chiaramente la levigatrice rotorbitale diventa la scelta adeguata quando c'è un lavoro importante da effettuare e chi opera deve eliminare grandi strati di materiale inerte, vernice vecchia, stucco e tutto ciò che deve essere trattato con carta abrasiva.

Questa condizione impone una conoscenza approfondita delle dinamiche, dei movimenti da applicare e dello strumento per evitare avvallamenti e danni al materiale.

Conviene acquistare entrambe?

Ci sono professionisti che conoscono la differenza tra levigatrice orbitale e rotorbitale, quindi decidono di avere entrambi gli strumenti in officina.

In questo modo possono usare quello giusto nel momento in cui serve un passaggio più leggero o un effetto abrasivo superiore. Chi si occupa di bricolage e fai da te può decidere se avere entrambi gli attrezzi o meno, considerando che nel fai da te la maggior parte dei lavori può trovare valido supporto con una buona levigatrice orbitale.

Articolo Precedente Come scegliere il trapano
Articolo Successivo Come organizzare una parete attrezzata in garage