Vai al contenuto
Come fissare una fune di acciaio

Come fissare una fune di acciaio

Ci sono modi diversi per bloccare un cavo di acciaio, fissarlo e chiuderlo. Gli scopi sono differenti, in alcuni casi si lavora in questa direzione per stendere i fili dei panni ma non sempre il motivo è questo. Un cavo metallico può essere usato in modi differenti.

E la soluzione per chiudere questo elemento, in modo sicuro e senza possibilità di aperture, sono da conoscere. Allora, in che modo le estremità della tua fune di acciaio si possono fissare e mettere in condizione di non aprirsi se non con un tuo comando?

Scegli la redancia per l'asola

Prima di scegliere il metodo per bloccare una corda di acciaio ricorda che devi mettere sempre le redance nelle asole. Sono quei profili di metallo, acciaio inox per l'esattezza, che servono a creare un profilo rigido e sicuro ma anche per mantenere la forma giusta.

In questo modo il cavo metallico non si spezzerà mai e non si consumerà nei punti di contatto. Ricorda che esistono anche le redance chiuse e rinforzate per i lavori più duri. Ovviamente questo elemento deve essere scelta in base al diametro della corda.

Morsetti a U con due bulloni

La soluzione, la più semplice e immediata, per bloccare un cavo di acciaio: il morsetto a cavallotto, quello che usi per stringere al massimo il cavo e fare in modo che una volta raccolto su se stesso (anzi, sulla redancia) non si sblocchi. Il processo è semplice.

Ecco come divi bloccare la corda: puoi creare un occhiello con la fune metallica in acciaio Inox e chiudere l'estremità con i supporti in modo che non si sciolga. 

Posizionare il morsetto a cavallotto con la chiusura verso il basso, tutti allo stesso modo e senza alternare. Questo per evitare che l’efficienza dell’attacco diminuisca.

come bloccare cavo

Inoltre devi posizionare i morsetti a una distanza tra loro pari a 6/8 volte il diametro della fune, un parametro che ci permette di definire anche il numero dei morsetti necessari. Infatti, la quantità aumenta con lo spessore del cavo: da un minimo di 3 per funi fino a 6 mm di diametro a 8 per quelle che arrivano a 50. In questi casi è importante avere il giusto set di chiavi a tubo. In questo modo puoi stringere al meglio i morsetti. Se però sei in difficoltà con lo spazio puoi sempre utilizzare altre chiavi di manovra.

Morsetto serracavo con perni

Un altro metodo per bloccare un cavo di acciaio: il blocchetto con perni che si avvitano e inibiscono l'apertura dell'asola. Il meccanismo è semplice: ci sono due fori per far entrare e uscire la fune. Poi è necessario stringere i perni che però non si chiudono a caso. Devi avvitare per prima la vite centrale, poi in le altre due con serraggio forte.

Inoltre il cavo che porta il carico in tensione deve essere rivolto dal lato opposto ai perni. I quali devono agire sulla fune a riposo. Questo metodo permette di bloccare anche cavi di acciaio abbastanza spessi e con diametro importante. Per operare su questi elementi puoi utilizzare le chiavi esagonali o gli inserti giusti insieme a un avvitatore elettrico.

Manicotti di alluminio singoli e doppi

Altro metodo per chiudere un cavo in acciaio: l'uso di manicotti in alluminio da crimpare e bloccare con l'uso di pinze e strumenti a pressione. I clip di fissaggio per funi sono utili nel momento in cui sappiamo di non aver più bisogno di aprire quel raccordo. 

 Una volta definita l'asola si chiude il raccordo e si utilizza una pinza crimpatrice per sigillare il nottolino. Esistono anche modelli idraulici per uso professionale.

Articolo Precedente Cos'è una punta Forstner e a cosa serve
Articolo Successivo Come scegliere le chiavi di serraggio