Vai al contenuto
come lucidare l'ottone

Come lucidare l'ottone

Scoprire come lucidare l'ottone è importante. In questo modo puoi dare risalto a oggetti di uso comune, puoi restaurare antiche pentole e trasformare la tua cucina in un luogo caldo e accogliente. Ma non solo, l'ottone è un metallo molto utilizzato.

Viene sfruttato in diversi settori, fa sempre bella figura. E in casa fa comodo scoprire nuovi metodi per ridare brillantezza all'ottone. Vuoi che luccichi, che risplenda. Purtroppo presenta ancora quella patina opaca che toglie fascino a questo materiale. Non temere, ecco come pulire l'ottone a specchio anche se è molto ossidato.

Come lucidare l’ottone in modo naturale

I primi consigli che possiamo quando vuoi ridare vigore a questo metallo sono quelli che riguardano le tecniche fai da te per lucidare l'ottone sporco e ossidato.

Spesso si crea una patina sulla superficie che toglie brillantezza a questo metallo. Il modo più semplice per rinvigorire l'ottone a specchio con una spesa minima e poco tempo: preparare una pasta lucidante fatta in casa, con ingredienti di uso comune.

  • Succo di limone.
  • Aceto.
  • Bicarbonato.

Questa combinazione, valida anche per pulire altre superfici, permette di eliminare macchie nere e verdastre tipiche dell'ossido. Come si usa? Una volta creata la pasta devi coprire l'oggetto con questo preparato e lasciare agire 10 minuti circa.

Poi passa tutto sotto l'acqua del rubinetto e asciughi con un panno pulito. In questo modo hai lucidato l'ottone e riportato al suo antico splendore con una spesa minima e poco tempo. Ci sono anche ricette alternative per preparare una pasta fai da te lucidante per l'ottone, ad esempio usando sale e aceto o limone, ma questa e la combinazione migliore, la più efficace per togliere macchie e patina del tempo.

Come pulire l'ottone con la tecnica dell'ammollo

Per chi deve pulire molti oggetti di ottone o superfici molto grandi conviene immergere il tutto in una bacinella con un preparato specifico. La prima soluzione: acqua calda e scaglie di sapone di Marsiglia. Lasci il tutto in ammollo oppure strofini con una spugnetta morbida, non abrasiva. Ogni passaggio deve essere svolto con calma.

Così puoi rispettare le superfici, ed evitare di graffiare l'ottone. Puoi sfruttare anche un'altra combinazione per lucidare l'ottone: limone e aceto. Anche in questo modo puoi lucidare maniglie e pomelli in ottone, pentole e boccali. Insomma, tutti gli oggetti che vuoi rinnovare e che magari sono troppo piccoli da lucidare a mano.

 Prodotti specifici per lucidare l'ottone ossidato

Per riportare l'ottone al suo splendore naturale, a volte, non bastano i prodotti naturali: anche l'olio di lino si può utilizzare per lucidare e proteggere l'ottone, ma in alcuni casi - quando il metallo è molto invecchiato e opacizzato - bisogna utilizzare creme e paste specifiche per lucidare i metalli. In commercio si trovano diversi prodotti chimici e professionali per lucidare l'ottone a specchio: uno dei più famosi è il Sidol Metalli,

Lo riconosci subito con la sua classica confezione verde. Basta metterne un po' su un panno e lucidare per ottenere un effetto lucentezza veramente unico. Attenzione alle esalazioni, meglio utilizzare all'aperto e con mascherina e guanti. Anche la crema Iosso Multiuse Polishing è un ottimo prodotto per lucidare a specchio e proteggere l'ottone.

Lucidare e pulire l'ottone in modo professionale

Esistono anche altre procedure per dare nuovo vigore all'ottone. Ad esempio è possibile utilizzare un trapano con spugna e crema oppure si possono acquistare degli strumenti specifici come, ad esempio, una lucidatrice con relativo panno. In questo modo è possibile lavorare in modo professionale e su grandi superfici. Nello specifico abbiamo:

  • Il trapano.
  • La lucidatrice.
  • La mola.

Montando una punta con spugna di dimensioni e forme differenti si può utilizzare un normale trapano per ridare luce all'ottone (ma anche all'argento e all'acciaio cromato).

lucidatrice

Per i lavoro da banco si può utilizzare una mola mentre per trattare grandi superfici di ottone puoi utilizzare uno strumento dedicato: la lucidatrice con panno specifico.

Articolo Precedente Come limare il ferro con precisione
Articolo Successivo Quale punta trapano per forare il metallo duro?