Vai al contenuto
Ecco i martelli di gomma fondamentali per lavorare bene

Ecco i martelli di gomma fondamentali per lavorare bene

I martelli di gomma sono uno strumento decisivo. Ti consentono di intervenire con la dovuta forza senza rovinare la base sulla quale stai lavorando. Ad esempio i martelli morbidi si usano sulle mattonelle, sulle cornici o anche sul metallo più delicato.

Non esistono reali differenze tra un martello normale e uno gommato se non il materiale con cui è formata la parte battente: è di gomma invece di metallo. Questo permette di lavorare su superfici delicate senza rovinarle. Ad esempio, se devi infilare una vite in un foro puoi usare il martello gommato sulla filettatura.  Ovvero il profilo sagomato.

Entro determinati limiti non ci saranno ripercussioni ma devi scegliere il modello giusto: il profilo del perno può danneggiarsi anche in questo caso. Non tutte le soluzioni sono adatte in ogni occasione, ecco cosa devi sapere per avere ciò che ti serve.

Martello di nylon

Iniziamo la lista dei migliori strumenti di percussione gommati con una soluzione a metà strada e che in qualche caso ricorda i modelli in metallo. Il martello di resina (a volte di colore giallo) è pensato per i lavori in cui c'è bisogno di un attrezzo con una consistenza elevata e un peso importante. Devi utilizzare questo attrezzo con cura, ha il suo peso.

Ad esempio è decisivo quando vuoi martellare su parti metalliche che non vuoi rovinare ma hai anche bisogno di un peso specifico e non puoi accontentarti di uno strumento leggero. Sarebbe perfetto per l'esempio già fatto della filettatura (con la giusta cura).

Martello in legno

A volte i tappezzieri e altri artigiani preferiscono utilizzare il martello in legno. La sua superficie battente dura permette di imprimere la giusta forza ma il materiale riesce ad ammortizzare il colpo diversamente rispetto al metallo. Ed è più leggero.

Martello di gomma nera

Andiamo sul classico: la mazzuola con la testa gommata, tipicamente nera. La sua caratteristica? Grande elasticità, addirittura rimbalza se provi a martellare con forza un chiodo. Questi strumenti sono pensati per avere massimo controllo sulla superficie.

martello gomma nera

Puoi acquistare diversi tipi di martello di gomma nera, esistono modelli più o meno pesanti. Dipende dal tipo di lavoro che devi fare e se hai bisogno di maggior pressione da esercitare. Nel nostro catalogo abbiamo il modello da 450 grammi e quello da 220. Sempre manico in fibra di vetro per avere maggior leggerezza e resistenza.

Martello di gomma bianca

C'è una differenza tra la gomma nera e quella bianca quando si tratta di martelli? Certo, la nera è più resistente e dura mentre la seconda più morbida. Quindi se devi lavorare su superfici e oggetti particolarmente delicati devi puntare sull'opzione bianca.

Possiamo scegliere tra pesi differenti che consentono di avere una superficie martellante più o meno incisiva. Comunque il martello gommato bianco è sinonimo di massima delicatezza: tappezzieri ed esperti di modellismo sanno cosa scegliere. Qui trovi il martello gommato bianco da 450 grammi e la mazzuola più leggera da 220.

Soluzione combinata

Uno dei modelli più interessanti, quando parliamo dei martelli di gomma, è quello che presenta entrambe le condizioni. Da un lato c'è il profilo di nylon e dall'altro quello di gomma. Qual è la differenza tra le due soluzioni? Semplice il primo materiale è più duro.

martello nylon

Quindi la mazzuola con testa di nylon e gomma potrebbe essere ideale in determinate situazioni ma troppo incisivo su materiali delicati tipo il legno. Acquistando questo modello puoi muoverti in entrambi i modi senza ripercussioni.

Tra i martelli in gomma combinati abbiamo anche quelli con testa bianca e nera insieme, sempre materiale gommoso ma con consistenze differenti.

L'obiettivo è sempre quello di darti la possibilità di operare con un unico strumento ma con possibilità differenti. In modo da risparmiare tempo. Chiaramente il risultato migliore si ottiene sempre con lo strumento specifico per un lavoro.

Articolo Precedente Rondelle antisvitamento, a cosa servono
Articolo Successivo Come fare un buco nel legno come un professionista