Vai al contenuto
Trapano a colonna: cos'è, a cosa serve, come e quando sceglierlo

Trapano a colonna: cos'è, a cosa serve, come e quando sceglierlo

Il trapano a colonna è uno strumento fondamentale per ottenere dei risultati eccellenti in termini di foratura su piani e superfici. La caratteristica di questo strumento è quella di avere un elettroutensile posizionato verticalmente rispetto al banco di lavoro.

La discesa dell'elemento forante scende lentamente e gestito attraverso una leva che l'utente può governare in modo di far scendere o salire la punta come e quando serve per forare con maggior precisione. Questa è la vera utilità del trapano a colonna.

Tutte le officine, le botteghe di falegnameria dovrebbero avere un trapano a colonna fisso? Dipende, di sicuro questo utensile dà maggior stabilità e sicurezza al lavoro di foratura: ecco cosa devi sapere per scegliere l'attrezzo giusto da montare in officina.

Cos'è un trapano a colonna, definizione

Il trapano a colonna è un elettroutensile adibito alla foratura che consente di far scendere la punta verticalmente, anche con un'inclinazione differente se l'attrezzo è previsto di regolatore. Questo strumento è fondamentale per forare superfici piane in sequenza in modo da risparmiare tempo e guadagnare precisione imprescindibile.

trapano a colonna

La sua caratteristica tecnica: il trapano è montato su un elemento verticale che consente alla punta di scendere lentamente per forare con precisione e stabilità.

Quali sono i principali trapani a colonna?

Esistono diversi tipi di trapano a colonna anche se ci sono due grandi famiglie: i modelli nativi, macchine che nascono come trapano a colonne, e quelli che adeguano un normale trapano manuale grazie a specifici adattatori che si fissano al tavolo.

Inoltre bisogna considerare altre due caratteristiche base: ci sono i trapani a colonna da banco, che si montano su un piano di lavoro con stabilità, e quelli con impianto indipendente. Quale scegliere? Qual è la migliore soluzione per le tue attività?

Di solito la soluzione migliore è quella del trapano a colonna da banco: molto più stabile e preciso di un adattatore per trapano manuale ma meno impegnativo di un modello stazionario, adatto soprattutto a professionisti della falegnameria e della meccanica.

Come scegliere un trapano a colonna

Scegliere un trapano a colonna per la propria officina vuol dire completare un allestimento con un elettroutensile di grande utilità. Anche se ti dedichi a alla falegnameria o alla lavorazione del metallo per puro hobby hai bisogno di un trapano capace di forare con precisione in linea verticale. Quale acquistare?

Profondità del trapano

Ci sono alcuni elementi da valutare. In primo luogo devi scegliere un trapano a colonna in grado di gestire al meglio la profondità. Ovvero la possibilità di alzare e abbassare il mandrino rispetto alla base di lavoro. In questo modo puoi forare pezzi più o meno spessi in modo da aumentare le tue capacità sia professionali che per i lavori in casa.

Distanza con la colonna

Altra distanza utile da valutare: quella tra mandrino e colonna, se c'è un'ampia possibilità di gioco puoi ottimizzare ulteriormente il foro sulla superficie. Chiaramente un trapano a colonna di qualità ti dà possibilità migliori per lavorare meglio.

Potenza e velocità

Altro spetto decisivo per scegliere un trapano a colonna: la potenza e la relativa versatilità per gestire la velocità. Ricorda che un trapano potente che può gestire diverse velocità è ideale per lavori professionali e per forare qualsiasi tipo di superficie.

Ma devi anche avere la possibilità di sfruttare il trapano a colonna per le seghe a tazza necessarie per fori larghi. Questo significa avere un trapano con la giusta potenza.

Struttura del trapano

Un trapano a colonna deve essere robusto, basato su meccaniche solide e materiali resistenti. I modelli qualitativamente superiori presentano mandrini autobloccanti e binari che consentono di forare con la massima precisione di profondità.

trapano a colonna

Alcuni modelli presentano meccanismi a tre leve, altri piccoli volanti. In ogni caso quando devi scegliere il tuo trapano a colonna assicurati che questi aspetti siano garantiti: velocità e stabilità del meccanismo. Questi aspetti garantiscono il lavoro.

Quindi, come deve essere il tuo trapano a colonna?

Se lavori ogni giorno con metallo e legno, e vuoi uno strumento che non si tiri indietro di fronte a qualsiasi sfida, devi acquistare un trapano a colonna fisso con base indipendente. In alternativa puoi utilizzare un trapano a colonna da bancone: oggi è possibile acquistare modelli professionali con cifre accessibili a tutti gli appassionati.

Articolo Precedente 5 caratteristiche di una pistola per la colla
Articolo Successivo Come creare un banco da lavoro professionale